Il Puro Sangue Inglese e il Trottatore

Il_Puro_Sangue_Inglese_e_il_Trottatore_ItalianoI migliori galoppatori erano gli arabi, veloci e resistenti. Superiori alle razze europee, gli arabi iniziarono presto a diffondersi anche in Europa.
Per oltre un millennio si registrano continue e disordinate immissioni di sangue orientale sul preesistente sangue europeo.
Soltanto tra il '600 ed il '700 si pensò di selezionare una razza ben definita: quaranta fattrici di sangue selezionato (Royal Mares) vennero accoppiate a grandi riproduttori tra i quali si imposero Byerley Turk, Darley Arabian e Godolphin Arabian (o Barb).
Da questo ristretto gruppo di cavalli discendono tutti i purosangue del mondo. Ogni anno, in tutta Italia, vengono registrati circa 1900 purosangue italiani, 1300 nati in Italia e 600 all'estero.
Nonostante il numero modesto dei nati (nel mondo vedono la luce circa 80.000 purosangue l'anno), il nostro allevamento è particolarmente stimato anche all'estero. I gioielli nella storia dell'ippica italiana sono Nearco e Ribot. Recentemente un altro purosangue nato in Italia si è messo in viva luce: si tratta di Sirlad che, negli Stati .Uniti, ha battuto alcuni dei migliori galoppatori d'oltre Oceano. (fonte UNIRE)

cavallo_purosangue_inglese_trottatoreLe correnti di sangue che hanno dato origine al trottatore moderno sono tre: quella americana, forte di soggetti di taglia ridotta, velocissimi e nevrili; quella normanna, costituita da atleti fisicamente molto robusti, di ampio modello, di velocità meno elevata ma di maggior resistenza, e quella Orlov, la razza russa, caratterizzata da cavalli tenaci e di ottima indole, facili alla guida e dal predominante mantello grigio.
L'influenza di questa o di quella razza varia da paese a paese: in Italia sparita la razza Piave, si è ormai costituita una razza autoctona forte, di giusto equilibrio fra sangue americano e normanno. (fonte UNIRE)

I cavalli da corsa hanno grande interesse in Toscana, che è la Regione che conta il maggior numero di ippodromi e realizza il maggior importo per le scommesse nelle corse di galoppo e di trotto. I più importanti allevamenti di cavalli da corsa si trovano a Pisa, a Siena, a Pistoia, Lucca e Firenze. A San Rossore,  in prossimità di Pisa, si insedia il più importante centro di attività e servizi per i cavalli da galoppo con la presenza di scuderie, ippodromo, cliniche veterinarie, centri di allenamento e di formazione professionale.

Per saperne di più: www.unire.itwww.anacpurosangue.com e www.anact.it


 
goldpharm.netbuy levitra online